Read more" /> Note al contrario: il M° Mastrini in concerto a Zafferana Etnea | ArtEventi Sicilia
ArtEventi Sicilia

Note al contrario: il M° Mastrini in concerto a Zafferana Etnea

Mercoledì 10 agosto alle ore 21.15 l’anfiteatro di Zafferana Etnea ospiterà il M° Maurizio Mastrini, uno dei maggiori pianisti e compositori anticonformisti del panorama musicale e strumentale internazionale.

Salito alla ribalta mondiale  grazie alla sperimentazione del suonare al contrario, Mastrini esegue brani classici e contemporanei partendo dall’ultima nota e risalendo il pentagramma fino alla prima. Il risultato musicale è sconvolgente: gli ascoltatori hanno la possibilità di seguire un brano nuovo con esattamente le note dell’originale  eseguite al contrario.

Il Concerto di Zafferana è dedicato al Fuoco, un omaggio all’Etna e all’elemento naturale così come per 3 dei tanti concerti del suo Emotion Piano Tour Music 2011 che sono dedicati all’aria, all’acqua e alla terra. Il
concerto di Zafferana sarà ripreso da Rai 1 e durante la serata sarà eseguito in prima mondiale un nuovo brano del nuovo disco del pianista. Le sue composizioni sono un anello di congiunzione tra i canoni classici della musica e la nuova Musica Classica Contemporanea.  Molte composizioni sono minimaliste, altre hanno una concezione matematica, alcune fatte di pochissime note “…anche poche note possono far emozionare e far piangere una persona” sostiene il maestro, “altre invece presentano una tale abbondanza di suoni da far pensare a un’orchestra”. Mastrini inoltre ama stupire il pubblico, scegliendo location sempre particolari ed uniche, tra i suoi concerti più curiosi va ricordato il “Recital al tramonto” nelle vigne di Montefalco, letteralmente fra i vigneti , il “Concerto dell’Alba dorata” su un’altura a picco sul mare a Fano e quello della “Prima Neve” a Folgaria di Trento, sulle piste da sci. Un artista sui generis, noto  anche per i concerti estemporanei nel tessuto urbano.

Biglietto poltrona numerata 15 euro+diritti di prevendita.

Print Friendly
 
Comments

No comments yet.

Leave a Reply