Read more" /> Premio Archimede 2013 | ArtEventi Sicilia
ArtEventi Sicilia

Premio Archimede 2013

La Sicilia ospiterà il prestigioso “Premio Archimede” nel 2300-esimo anniversario della nascita del matematico siracusano. Giovedì 22 novembre sarà presentato a Siracusa il Concorso nazionale “Premio Archimede 2013 indetto dall’Unione Matematica Italiana (U.M.I.) in collaborazione con il Piano Nazionale Lauree Scientifiche (PNLS) promosso da Ministero della Pubblica Istruzione, dell’Università e della Ricerca (M.I.U.R.). Il Concorso Premio Archimede 2013, indirizzato agli alunni delle scuole secondarie di secondo grado, intende premiare prodotti di attività che riguardino aspetti del pensiero e delle opere archimedee. Dopo i saluti del Sindaco di Siracusa, Ing. Roberto Visentin, del dott. Raffaele Zanoli, Direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Catania e Siracusa, dei promotori e degli organizzatori dell’evento interverranno i componenti del comitato di lavoro regionale in rappresentanza dei Dipartimenti di Matematica dell’Università degli studi di Catania, di Messina e di Palermo. Durante l’incontro con i giornalisti e con una rappresentanza del mondo della scuola e dell’università saranno illustrati gli obiettivi e i contenuti del Bando del Concorso. La figura, il pensiero e l’opera di Archimede, matematico e scienziato siracusano dell’età ellenistica (III sec. a. C.), artefice del processo di formazione e di sviluppo della scienza moderna, icona della creatività, primo genio universale e patrimonio culturale dell’umanità, sarà al centro del prestigioso Premio Archimede 2013 e delle attività, manifestazioni ed eventi che si svolgeranno a Siracusa nella seconda decade del mese di giugno del 2013 in occasione della premiazione ufficiale dei vincitori del Concorso. Il Premio Archimede 2013 costituisce un’opportunità importante per il rilancio culturale e scientifico della Sicilia e del nostro Paese, per il radicamento della matematica e della fisica nella nostra società e, in particolare, per promuovere l’interesse delle giovani generazioni verso la ricerca scientifica fondamentale per l’innovazione e lo sviluppo.

Print Friendly
 
Comments

No comments yet.

Leave a Reply