Read more" /> Il cioccolato di Modica nelle carte dei Grimaldi | ArtEventi Sicilia
ArtEventi Sicilia

Il cioccolato di Modica nelle carte dei Grimaldi

Presso la Fondazione Grimaldi, il 21 ottobre s’inaugura la mostra “Il cioccolato di Modica nelle carte dei Grimaldi”

 Da venerdì 21 ottobre la Fondazione “Giovan Pietro Grimaldi” ospiterà  la mostra documentario – bibliografica “Il cioccolato di Modica nelle carte dei Grimaldi, 1746 – 1915”, allestita dal Consorzio di Tutela del Cioccolato artigianale di Modica.

L’inaugurazione prevista per le ore 18,30, sarà preceduta dagli interventi di Nino Scivoletto direttore del Consorzio di Tutela, Antonello Buscema sindaco di Modica, Giuseppe Barone presidente della Fondazione Grimaldi, Grazia Dormiente direttrice culturale del Consorzio di Tutela e Anna Maria Iozzia già direttrice dell’Archivio di Stato di Ragusa.

La mostra, frutto di una ricerca archivistica condotta da Grazia Dormiente, Anna Maria Iozzia e Lucia Buscema catalogatrice della Biblioteca “Quasimodo” di Modica, è già stata presentata con successo in occasione dell’edizione 2010 di Chocobarocco  e al Museo Accorsi-Ometto di Torino. Rispetto alle precedenti edizioni, la mostra si arricchisce di nuovi documenti rinvenuti tra le carte della famiglia Grimaldi da Benedetto Gugliotta, borsista della Fondazione. Fotografie di carte d’archivio, note di spesa e ricevute, raccontano l’affascinante storia del cioccolato di Modica, dai primi documenti settecenteschi sulla presenza di cioccolatieri al servizio delle famiglie nobili fino agli anni della Belle Époque, quando il consumo di cioccolato si diffonde tra i ceti borghesi e alcuni Caffè della città si specializzano nella produzione della dolce barretta secondo l’antica tecnica azteca introdotta dagli spagnoli nel XVI secolo.

La mostra, inserita nel calendario di Chocobarocco 2011, potrà essere visitata fino al 30 ottobre, tutti i giorni dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 16 alle 20.

Fondazione “Giovan Pietro Grimaldi”  Corso Umberto I,  106   Modica

Print Friendly
 
Comments

No comments yet.

Leave a Reply