Read more" /> Center of Conteporary Arts | ArtEventi Sicilia
ArtEventi Sicilia

Center of Conteporary Arts

Sarà inaugurato venerdì 22 aprile il C.o.C.A. (Center of Conteporary  Arts) di Modica, alla presenza di Arturo Schwarz , insigne storico dell’arte che riveste un ruolo di primo piano nella vita culturale mondiale.

La presenza di Schwarz a Modica rappresenterà il momento culminante della rassegna d’arte contemporanea Art is Town, a cui darà il proprio contributo con la conferenza “Il valore dell’arte, la cultura e la poesia nella vita reale”,  in programma per il 22 aprile alle ore 18.00 presso il Palazzo della Cultura.
Alle ore 19.30, Arturo Schwarz inaugurerà il C.o.C.A ., in Corso Umberto I, 420.
Il C.o.C.A. di Modica, che è stato aperto in preview già nell’ottobre 2009, è un progettodell’Associazione Culturale Laboratorio Autonomo Potenziale . Il progetto, che nasce da un’idea del curatore indipendente Francesco Lucifora , consiste nella creazione di una biblioteca/archivio con riferimento specialistico alle Arti Contemporanee (arte contemporanea, architettura, teatro, video, musica) e risponde a precise esigenze di ricerca artistica e culturale da parte di studenti, ricercatori e addetti ai lavori impegnati in ricerche di carattere culturale ed artistico nell’ambito del contemporaneo.

Il C.o.C.A. rappresenta un progetto trasversale ed un connettore di idee tra le nuove esigenze del sapere condiviso e la disponibilità di fruire di questo sapere. Il micromuseo-archivio e biblioteca vuole raccogliere opere di giovani artisti emergenti, materiali cartacei, magnetici e video provenienti da acquisizioni dirette di testi e da donazioni di enti privati, riviste di settore, autori, artisti, gallerie d’arte, fondazioni, musei e case editrici che si andranno ad aggiungere alle unità librarie già possedute. Il C.o.C.A. vuole porsi come punto di riferimento nel sud-est e prima connessione per le generazioni di studenti che provengono dalle aree scolastiche di indirizzo artistico-culturale . L’istituzione del progetto prevede il parallelo sviluppo di un archivio digitale dei materiali presenti e in entrata. L’archivio sarà disponibile in rete e consultabile on-line dal sito del C.o.C.A. ed è dal Sistema Bibliotecario e Archivistico della provincia di Ragusa, sistema provinciale in cui il C.o.C.A. è stato già inserito.

Grazie alla collaborazione con il collezionista Pippo Buccheri, fondatore della Galleria Fabbric/A di Canicattini Bagni, a inaugurare il C.o.C.A. sarà Arturo Schwarz.


In foto F. Lucifora e A. Schwarz

ARTURO SCHWARZ

Negli anni ’50 aprì a Milano un archivio/biblioteca che oggi dispone di oltre 40 mila volumi.
Nato ad Alessandria d’Egitto nel 1924, Schwarz è uno storico dell’arte, saggista, poeta e conferenziere, autore di importanti opere sul surrealismo e il dadaismo; ha inoltre scritto libri e numerosi saggi sulla Kabbalah, sul tantrismo, sull’alchimia, sull’arte preistorica e tribale, sull’arte e
la filosofia dell’Asia. Dopo aver subito vari arresti, nel 1949 è stato liberato ed espulso in Italia, dove si è stabilito a Milano e ha aperto la sua libreria che poi ha trasformato in galleria, presentando (spesso per la prima mostra italiana) i protagonisti del Dadaismo e del Surrealismo, così come i nomi più significativi delle avanguardie storiche. Nel 1996 gli è stata conferita dall’Università di Tel Aviv la laurea Honoris Causa di Doctor Philosophiae in riconoscimento della sua attività culturale.

Print Friendly
 
Comments

No comments yet.

Leave a Reply