Read more" /> Amici della Musica di Palermo, la nuova stagione | ArtEventi Sicilia
ArtEventi Sicilia

Amici della Musica di Palermo, la nuova stagione

L’82a Stagione concertistica degli Amici della Musica di Palermo avrà  inizio nella seconda metà di gennaio 2014 per concludersi, dopo la pausa estiva, nel mese di dicembre dello stesso anno. Permane  invariata l’articolazione del cartellone in due turni di abbonamento – Pomeridiano (ore 17.15) e Serale (ore 21.15) – che saranno costituiti da 13 manifestazioni ciascuno. Tutti i concerti si svolgeranno, come di consueto, presso la sede del Politeama Garibaldi. Da sempre dedicato,  al grande repertorio classico-romantico, il turno pomeridiano (ore 17.15) si caratterizza come una sorta di “omaggio al pianoforte e al repertorio della musica da camera” condotto attraverso l’esecuzione di numerosi capolavori musicali (da Bach e Leo Brouwer a passando per Beethoven, Schubert, Schumann e Chopin) e richiamando a Palermo alcuni fra gli esponenti di maggiore rilievo della scena concertistica internazionale. Non a caso, il concerto di inaugurazione (fissato per lunedì 20 gennaio 2014, ore 17.15) vede il ritorno del pianista iraniano Ramin Bahrami, noto soprattutto come geniale e fedelissimo interprete della musica di Bach, ma che in questa occasione propone al pubblico palermitano anche la sua personale rilettura dei Klavierstücke op. 118 di Brahms e della Sonata op. 13 “Patetica” di Beethoven. Fra gli altri pianisti si segnalano anche Rodolfo Leone, vincitore dell’ultimo Concorso “Busoni” (24 febbraio 2014), Maurizio Baglini (10 marzo 2014), Ilia Kim (31 marzo 2014) e Louis Lortie (10 novembre 2014).

Beatrice Rana

Fra gli appuntamenti dedicati alla musica da camera, si segnalano invece il debutto al Politeama Garibaldi del chitarrista Emanuele Segre (10 febbraio 2014), l’ormai tradizionale appuntamento con il Trio di Parma (3 marzo 2014), il recital del giovane violinista Andrea Obiso, l’atteso ritorno di Uto Ughi, con un programma da “grande virtuoso” incentrato su brani di Tartini (“Il trillo del diavolo”), Franck e Sarasate (14 aprile 2014) e il concerto fra tradizione e modernità del Quartetto di Cremona (1 dicembre 2014). Di particolare rilievo  il concerto di Natale alla Cattedrale di Palermo del Coro di Voci Bianche del Conservatorio “Vincenzo Bellini” diretto da Antonio Sottile (15 dicembre 2014).

Pensati per un pubblico più variegato e maggiormente attratto dai vari linguaggi della musica del nostro tempo, i concerti del turno serale (Politeama Garibaldi, ore 21.15) alternano opere e interpreti del grande repertorio tradizionale e concerti più “trasversali”,  al di là delle barriere e distinzioni di genere.

Oltre all’appuntamento con Ramin Bahrami (protagonista del concerto di inaugurazione, fissato per il 21 gennaio 2014, ore 21.15), appartengono al versante più “classico” della programmazione i concerti del Quartetto Fauves (11 marzo 2014), della pianista Beatrice Rana (8 aprile 2014), del violinista Uto Ughi (15 aprile 2014), di Andrea Bacchetti (11 novembre 2014) e della pianista e forte pianista Jin Ju, che propone l’esecuzione di varie pagine di Chopin su uno strumento Pleyel originale del 1865 (9 dicembre 2014). Al mondo parallelo delle “altre” musiche si ricollega invece l’atteso appuntamento con Stefano Bollani,  il prossimo 27 gennaio 2014.  Non  interessante è  anche il concerto in esclusiva per la Sicilia di Paolo Fresu & Omar Sosa, che presentano al Politeama il loro ultimo progetto discografico intitolato Alma (17 febbraio 2014). Fra gli altri appuntamenti  si segnalano anche il concerto “L’Europa incontra le Americhe” di Federico Mondelci insieme con l’Italian Saxophon Quartet (11 febbraio 2014) e del New Modern Jazz Quartet di Giuseppe Mazzamuto (25 marzo 2014). Al versante della musica contemporanea, si ricollegano infine il concerto con live electronics di Francesco D’Orazio, che alterna il violino al violino barocco e al violino elettrico a 5 corde, in un singolare percorso/programma con musiche di Bach, Boulez e Ivan Fedele, e il debutto a Palermo del Mediterranea Trio, che esegue tra l’altro due brani in prima esecuzione assoluta della compositrici Valentina Casesa e Giulia Tagliavia.

Il calendario del “Progetto Scuola” segue, il ritmo consueto dell’anno scolastico.Dedicate espressamente al mondo della scuola e dunque finalizzate alla formazione di un nuovo pubblico, le manifestazioni del “Progetto Scuola” si svolgono al Politeama Garibaldi in orario scolastico, coinvolgendo quasi sempre i solisti e complessi presenti nel cartellone dell’Associazione, che vengono individuati in rapporto al grado di affinità del repertorio musicale proposto con i vari percorsi curriculari. Compatibilmente con le richieste degli Istituti che aderiscono al Progetto, l’Associazione organizza anche una serie di incontri di preparazione all’ascolto, tendenti a configurare l’appuntamento in Teatro quale approdo di un percorso formativo iniziato già in aula. Fra gli artisti e ensemble coinvolti nel “Progetto Scuola” 2013/14 figurano tra gli altri anche Ramin Bahrami, l’Italian Saxophon Quartet, il New Modern Jazz Quartet e Uto Ughi.

Ai concerti indicati si aggiunge anche il concerto di Natale del Gospel Project Interetnic Choir (Pietro Marchese direttore).

 

 In foto: Beatrice Rana
Print Friendly
 
Comments

No comments yet.

Leave a Reply